Inquietante video: Facebook è della CIA?



Ripropongo un video del 2009, tradotto in italiano all'inizio dell'estate 2010. Nel video il giornalista cileno Ernesto Carmona allude a fatti, tutt'ora da provare, che porterebbero a pensare che dietro Facebook ci sia la CIA, finanziatrice con investimenti plurimilionari (non so come appurare i dati) della crescita di Facebook e della relativa bolla finanziaria, il tutto con la collaborazione dei media internazionali, e lo zampino del solito Bill Gates.

In effetti i media internazionali hanno parlato tanto di Facebook in quest'ultimo anno da creare attorno al social media un interesse spropositato. Il termine Facebook è stato ripetuto, parlo per quanto riguarda Rai e Mediaset, almeno 10 volte al giorno (esagero?) e messo in relazione ad ogni tipo di notizia: ladri arrestati a causa di Facebook, indagini di polizia che grazie a Facebook hanno trovato il loro sbocco risolutivo, moda, tendenze dei giovani. Come un serpente che si morde la coda, tutto l'universo tecnologico è stato fatto girare attorno al grimaldello di Facebook.

In effetti Facebook in un certo qual modo mette ordine al caos della rete. Porta facce, nomi e cognomi al posto di nickname e pseudonimi -anche se non sempre questo è vero- e rende le discussioni attorno alla politica e al sociale, pubbliche e meno anonime di quanto non facessero in passato  forum e chat.

Forse sono solo illazioni, forse la verità sta nel mezzo. Siamo spiati? Se sì, lo sapremo tra non meno di 50 anni .

Eric Schimdt, CEO di Google -altra società di internet sempre sulla bocca dei media- dice che nessuno ha niente da temere dall'indebolimento della privacy, se non commette niente di male, niente di illegale. E io aggiungo che la mancanza della privacy che inevitabilmente porta con se il futuro che sta arrivando non potremo bloccarla, sarà solo il nostro senso del pudore a cambiare. Forse è un bene.

Ma se vengo a sapere che è vero che la CIA ha finanziato Facebook per interessi proprio o per quella che chiamano ragion di stato, io cambio social network. Ma per adesso continuerò a godermi i miei amici su Facebook, anche se conosco solo un terzo di quelli che ho aggiunto agli "amici" su Facebook. ;-)

Aggiungo: il serpente è enorme, è terribile, pericoloso?! non fuggirgli, ti raggiungerà! montagli sulla testa e tienilo stretto. Non potrà morderti!

Archivio blog