Come vincere le elezioni? Non votando

di seguito un estratto di un articolo che ho scritto per il sito di informazione partecipativa Dillinger.it


Come vincere le elezioni – Riflessioni per gli elettori


Se il 51% degli elettori non si reca a votare allora le elezioni sono vinte e i soliti eletti, i canditati, hanno, dopo 70 anni di repubblica, finalmente perso: essi sono in minoranza. Ha vinto la gente.
Proprio per questo l’argomento del “non” voto è un tabù. Tutti, quelli che oggi rappresentano la maggioranza, cioè destra sinistra centro, i loro autisti, i loro avvocati, i loro giornalisti (tutti i giornalisti, probabilmente), i media in genere, ti diranno che il voto è un sacro dovere, un tuo diritto, vai a votare, se non ti piace nessuno fai scheda nulla o bianca, ma vai a votare: devi farlo!
E’ un mestiere il loro, si chiama il mestiere delle elezioni, il mestiere più vecchio della democrazia – come la prostituzione lo è del mondo in generale – è da questo che ricavano i soldi, dai rimborsi elettorali, dagli stipendi frutto dei loro seggi, dalla corruzione, dai favori e lo fanno con la testa alta, finché la metà più uno del corpo elettorale si sarà recata a votare. Così loro, i politici, sono rappresentanza...

Post più popolari